Eventi Lago di Bolsena

Ai piedi della catena montuosa dei Monti Volsinii, nel cuore dell’Alta Tuscia Laziale, sorge il Lago di Bolsena, lago di origine vulcanica (il primo in Europa per estensione). Il lago è caratterizzato da acque particolarmente limpide che gli hanno fatto guadagnare il soprannome di “lago che si beve”. Tutto intorno alle sue sponde, deliziosi borghi e cittadine dalle origini antichissime : Bolsena, Marta, Capodimonte, Valentano, Montefiascone, Grotte di Castro, Gradoli, Latera e San Lorenzo Nuovo.

Ognuno di questi borghi ha un prezioso patrimonio storico-artistico da mostrare ai propri visitatori ed un bagaglio di eventi e festival unici nel loro genere e profondamente radicati nella tradizione popolare. Ogni anno le cittadine sul Lago di Bolsena si preparano ad accogliere manifestazioni, celebrazioni, festeggiamenti popolari, festival enogastronomici e concerti, per celebrare insieme il territorio dell’Alta Tuscia Laziale.

Tra gli eventi assolutamente da non perdere sul Lago di Bolsena c’è sicuramente la Festa di Santa Cristina, santa protettrice di Bolsena, una toccante processione con rievocazione dei momenti più salienti della vita della santa. Ma anche la processione per celebrare il Corpus Domini ed il miracolo eucaristico avvenuto proprio a Bolsena nel 1263, in occasione della processione le vie del centro storico di Bolsena vengono riempite di colorati disegni decorati con petali di fiori e foglie verdi.

Proseguiamo poi la nostra visita alla scoperta degli eventi della Tuscia e del Lago di Bolsena in particolare spostandoci nel vicino borgo di Capodimonte, uno dei gioielli più splendenti sulle rive del lago, qui si svolge ogni anno l’Infiorata della Madonna delle Grazie, evento che ricalca nelle modalità la processione del Corpus Domini, con bellissimi disegni che decorano le vie della città, colorati con fiori e foglie.

Continuiamo poi con Marta, altro affascinante borgo, qui ogni anno si tiene la Sagra del Lattarino, con la sua prima edizione nel lontano 1976, si tratta di una sagra molto particolare perché interamente gestita dagli stessi pescatori del lago che al mattino pescano i lattarini (tipici pesciolini di lago) ed il pomeriggio iniziano a cucinarli friggendoli in una grande padella del diametro di ben 3 metri.

 A Montefiascone si svolge l’Est Est Est Film Festival, rassegna cinematografica che prende il suo nome da quello del celebre vino tradizionale locale. Un festival cinematografico che prevede proiezioni, premiazioni ed incontri con le più grandi personalità del cinema.

Valentano, altra perla bagnata dalle acque del Lago di Bolsena, accoglie invece la Sagra dell’Agnello a Bujone, uno dei piatti tradizionali più conosciuti ed amati del territorio dell’Alta Tuscia. Un evento enogastronomico da non perdere con mercatini, musica e tanto divertimento.

Gradoli riporta invece in vita un evento di oltre 500 anni, il Pranzo del Purgatorio, una tradizione creata dall’Ordine dei dall’Opera Pia per il Suffragio delle Anime del Purgatorio, con lo scopo di aiutare le famiglie più povere, poi trasformato nella Fratellanza del Purgatorio. L’evento si svolge in due giornate, il Giovedì Grasso alcuni membri della fratellanza vestiti in abiti poveri ( un saio ed un cappuccio marroni ed una mantella viola) vanno in processione per le vie del paese portando con se uno stendardo e suonando un tamburo e ricevendo le offerte della generosa popolazione locale, il pomeriggio tutto il ricavato viene venduto all’asta ed il ricavato utilizzato per preparare il Pranzo del Purgatorio che si terrà il Mercoledì delle Ceneri. Il pranzo ha rigorosamente lo stesso menù da 500 anni : fagioli in bianco, minestra di riso con sugo di tinca, luccio in umido, nasello fritto, baccalà lesso ed una mela. Il pasto viene preparato dagli stessi Fratelli del Purgatorio, su un grande fuoco, già dalle 3 del mattino del Mercoledì. Il pranzo accoglie fino a 2000 commensali ed il ricavato viene utilizzato a scopi benefici.